Servizio di Prevenzione e Protezione

In generale si definisce cantiere temporaneo o mobile, qualunque luogo in cui si effettuano lavori edili o di ingegneria civile:

lavori di costruzione;

manutenzione;

riparazione;

demolizione;

conservazione;

risanamento;

ristrutturazione;

trasformazione;

rinnovamento;

smantellamento di opere fisse, permanenti o temporanee, in muratura, in cemento armato, in metallo, in legno o in altri materiali, comprese le parti strutturali delle linee
elettriche e le parti strutturali degli impianti elettrici, le opere stradali, ferroviarie, idrauliche, marittime, idroelettriche e, solo per la parte che comporta lavori edili o di ingegneria civile, le opere di bonifica, di sistemazione forestale e  di sterro.

X