Servizio di Prevenzione e Protezione
Ti guidiamo per farti raggiungere la certificazione del Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza
“E’ dimostrato che tenere sotto controllo tutti gli adempimenti in materia di Salute e La sicurezza  e quindi dotarsi di un Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza non è un peso e non rappresenta un costo per l’Impresa ma,  un “invenstimento” che da ottimi risultati a medio e lungo termine !”

 

Il nostro servizio di accompagnamento per raggiungere la certificazione nel Sistema di Gestione della Sicurezza e Salute

Il nostro approccio di tipo “Sistemico” mette al centro dell’attenzione il Fattore Umano, il Fattore Organizzativo e il Fattore Tecnico,  perché sono i tre elementi imprescindibili per garantire la tutela della Salute e della Sicurezza dei Lavoratori, inoltre consentono di contenere i costi e vedere incrementare i profitti con la crescita della produttività e del benessere organizzativo. La prima attività quindi sarà quella di informarti su come si svolge il processo di certificazione.

Attraverso l’attività di Audit, l’Auditor Qualificato e Certificato,  ti seguirà fino alla fine del processo di accompagnamento e di certificazione prescelto.

L’audit (pronunciato àudit alla latina o òdit all’inglese) è una valutazione indipendente volta a ottenere prove, relativamente a un determinato oggetto, e valutarle con obiettività, al fine di stabilire in quale misura i criteri prefissati siano stati soddisfatti o meno.

Il concetto di audit può essere applicato in diversi ambiti, come per esempio nel rispetto della Salute e della Sicurezza dei Lavoratori (si parla in questo caso di “audit per la tutela della Salute e della Sicurezza”).

L’auditor (o valutatore) è la persona che ha caratteristiche personali dimostrate e la competenza per effettuare un audit.

I termini “audit” e “auditor” sono molto codificati e assumono significati diversi (nelle norme e regolamenti specifici) a seconda della precisa categoria di audit.

OHSAS

Occupational Health and Safety Assessment Series

L’acronimo OHSAS sta per Occupational Health and Safety Assessment Series ed identifica uno standard internazionale per un sistema di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori.

La norma OHSAS 18001:1999 è stata emanata dal BSI nel 1999, rivista nel 2007, così da poter disporre di uno standard per il quale potesse essere rilasciata una certificazione di conformità. La certificazione OHSAS attesta l’applicazione volontaria, all’interno di un’organizzazione, di un sistema che permette di garantire un adeguato controllo riguardo alla sicurezza e la salute dei lavoratori, oltre al rispetto delle norme cogenti.

Nel 2008 è stata pubblicata un’apposita guida a questa norma, la OHSAS 18002: Sistemi di Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori – Linee guida per l’implementazione dello standard OHSAS 18001. Quest’ultima è stata revisionata nel 2008.

Il sistema di gestione regolato dalla norma OHSAS è spesso costruito integrandolo con il sistema di gestione ambientale, ispirato alla norma 14001: la sicurezza e l’ambiente sono infatti strettamente collegati tra loro. Inoltre è possibile integrarlo anche con il sistema ISO 39001, rivolto alla sicurezza stradale.

UNI ISO 45001:2018

È entrata in vigore il 12 marzo 2018 la nuova norma UNI ISO 45001:2018 “Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro – Requisiti e guida per l’uso”.

La nuova norma UNI ISO 45001:2018 è una norma internazionale che specifica i requisiti per un sistema di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro (SSL) e fornisce una guida per il suo utilizzo, al fine di consentire alle organizzazioni di predisporre luoghi di lavoro sicuri e salubri, prevenendo lesioni e malattie correlate al lavoro e di migliorare le proprie prestazioni relative alla salute e sicurezza sul lavoro. La norma è applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni, tipo e attività, che desideri creare, attuare e mantenere un sistema di gestione per migliorare la salute e la sicurezza sul lavoro, eliminare i pericoli e minimizzare i rischi per la SSL (incluse le carenze del sistema), cogliere le opportunità per la SSL e prendere in carico le non conformità del sistema di gestione associate alle proprie attività.Inoltre, facilita l’organizzazione nel raggiungimento dei risultati attesi del suo sistema di gestione per la SSL; ovvero:a) miglioramento continuo delle prestazioni di sicurezza;b) soddisfacimento dei requisiti legali e degli altri requisiti connessi;c) raggiungimento degli obiettivi per la sicurezza sul lavoro.

Lo standard internazionale ISO 45001

L’ ISO/DIS 45001, la prima proposta di standard internazionale ISO 45001, la nuova norma sulla Salute e Sicurezza sul lavoro, è stata pubblicata il 12 Febbraio ed è disponibile per l’acquisto sul sito ISO.

Lo standard segue la ”struttura di alto livello” (high-level structure) introdotta da Annex SL, così come le norme recentemente aggiornate ISO 9001:2015 (sulla qualità) e ISO 14001:2015 (sull’ambiente). La ISO 45001 è stata implementata per tener conto di altri standard riconosciuti a livello internazionale come la OHSAS 18001, le Linee Guida adottate dall’Organizzazione internazionale del lavoro (ILO-OSH), diversi standard nazionali e le norme e convenzioni internazionali dell’OIL sul lavoro.

La ISO/DIS 45001 è stata oggetto di un processo di consultazione di tre mesi da parte di organismi nazionali dell’ISO, che si è concluso il 12 Maggio 2016; il passaggio alla bozza finale (ISO/FDIS 45001) e la sua sono dipesi dal risultato del processo. I commenti relativi alla consultazione del DIS sono esaminati dal gruppo responsabile dello sviluppo del nuovo standard, in occasione del PC283 meeting, in Canada, che si è svolto dal 6 al 10 giugno 2016.

La ISO 45001 è molto diversa dalla OHSAS 18001 sia per la struttura che per i contenuti e si attendono i risultati della consultazione per sapere in che misura il nuovo contenuto è stato accettato.

Se il risultato è positivo, il documento modificato verrà distribuito ai membri ISO come bozza finale dello standard (FDIS). Qualora la prima proposta (DIS) sia respinta al termine della consultazione, la pubblicazione dello standard potrebbe slittare fino al 2017. Al momento le informazioni disponibili suggeriscono che la pubblicazione dello standard sia prevista per Ottobre 2016.

ISO 45001

Nuovo standard internazionale per la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro

Il primo standard internazionale in materia di salute e sicurezza sul lavoro è attualmente in fase di sviluppo. ISO 45001 aiuterà la tua organizzazione a garantire un ambiente di lavoro sano e sicuro per i tuoi lavoratori e altre persone, prevenendo decessi, infortuni sul lavoro e le malattie professionali, nonché migliorare continuamente le prestazioni OH&S.

Ultimo aggiornamento su ISO 45001– Luglio 2017

Sono stati annunciati i risultati della votazione su ISO 45001 e il voto è stato positivo: questo significa che lo sviluppo di ISO 45001 continuerà.

La prossima tappa nello sviluppo standard e i tempi previsti verranno annunciati dopo la prossima riunione del comitato ISO a settembre. Probabilmente la pubblicazione avverrà nella prima metà del 2018.

Quali sono i vantaggi previsti di ISO 45001?

ISO 45001 porta la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro e il miglioramento continuo nel cuore dell’organizzazione. Il nuovo standard è un’occasione per le organizzazioni di allineare la propria direzione strategica con il sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro presente e fare maggiore attenzione al miglioramento delle prestazioni in questo campo.

I nostri clienti riferiscono che i vantaggi derivanti dall’implementazione e dall’adozione di sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro sono molteplici.

Tra questi:

  • Ridurre gli infortuni, le malattie e i decessi sul lavoro
  • Eliminare o minimizzare i rischi associati alla salute e alla sicurezza sul lavoro
  • Migliorare le prestazioni e l’efficacia in termini di salute e sicurezza sul lavoro
  • Dimostrare la responsabilità delle imprese e conformarsi ai requisiti della supply chain
  • Tutelare la reputazione del marchio
  • Motivare e coinvolgere il personale attraverso la consultazione e la partecipazione.

Il nostro servizio di accompagnamento alla Certificazione a fronte della Norma OHSAS 18001 e quindi ISO 45001

ll nostro servizio di accompagnamento alla Certificazione a fronte della Norma OHSAS 18001 e quindi ISO 45001 consiste essenzialmente nella valutazione della documentazione in possesso dall’Impresa nel rispetto dei requisiti minimi previsti dal Decreto legislativo n. 81/2008 s.m.i.

L’iter di accompagnamento alla Certificazione prevede:

a cura del ns. Auditor Qualificato l’applicazione del ciclo di Deming o Deming Cycle (ciclo di PDCA, acronimo di Plan–Do–Check–Act, in italiano “Pianificare – Fare – Verificare – Agire”) è un metodo di gestione iterativo in quattro fasi utilizzato in attività per il controllo e il miglioramento continuo dei processi. È noto anche come Ciclo di Shewhart, (Plan-Do-Study-Act, “Pianificare – Fare – Studiare – Agire”).

Un’altra versione di questo ciclo viene chiamata, OPDCA, in cui la “O” ha il significato sia di “osservazione”, che di “Afferrare la condizione attuale.” È un modello studiato per il miglioramento continuo della qualità e della sicurezza in un’ottica a lungo raggio. Serve per promuovere una cultura della qualità e della sicurezza che è tesa al miglioramento continuo dei processi, della salute, della sicurezza e all’utilizzo ottimale delle risorse. Questo strumento parte dall’assunto che per il raggiungimento del massimo della salute e della sicurezza sia necessaria la costante interazione tra i fattori predominanti e imprescindibili garanti della tutela della salute e della sicurezza delle persone.

 

ll servizio di Certificazione a fronte della Norma OHSAS 18001 e quindi ISO 45001

ll servizio di Certificazione a fronte della Norma OHSAS 18001 e quindi ISO 45001 consiste nella valutazione per una corretta implementazione del sistema di gestione, in attività di verifica a campione della conformità legislativa, con apposite check list di facile compilazione, in attività di sopralluogo che si completano con interviste al personale volte a verificare il livello di coinvolgimento e consapevolezza in ambito salute e sicurezza sul lavoro. L’output del servizio, oltre a rilasciare la certificazione in caso di verifica positiva, è anche quello di segnalare gli ambiti di miglioramento che l’organizzazione può perseguire.

L’iter di Certificazione prevede:

  • la richiesta di offerta;
  • l’accettazione dell’offerta;
  • lo svolgimento di un audit di prevalutazione (facoltativo);
  • lo svolgimento di un audit di Certificazione (suddiviso in due stage);
  • la gestione di eventuali carenze rilasciate;
  • la delibera di certificazione da parte della Commissione Tecnica del Certificatore;
  • verifiche di mantenimento.

Perché certificarsi?

E’ ampiamente riconosciuto che la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro sia parte integrante della gestione aziendale.

Tale aspetto è stato anche riconfermato anche nel D. Lgs. n. 81 /2008 in cui, tra l’altro, vengono fornite indicazioni sui modelli di organizzazione e gestione aziendali aventi efficacia esimente della responsabilità di cui al D. Lgs. n. 231/01.

In particolare nel comma 5 dell’art. 30 del D. Lgs. 81/08 viene indicato che “…in sede di prima applicazione, i modelli di organizzazione aziendale definiti conformemente alle linee guida UNI-INAIL per un sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro (SGSL) del 28 Settembre 2001 o al British Standard OHSAS 18001:2007 si presumono conformi ai requisiti di cui al presente articolo per le parti corrispondenti”.

In particolare il SGSL si propone di:

  1. ridurre progressivamente i costi complessivi della salute e sicurezza sul lavoro, in particolare di quelli derivanti da incidenti, infortuni e malattie professionali minimizzando i rischi cui possono essere sposti i dipendenti e/o i terzi (come clienti, fornitori, visitatori, ecc.);
  2. aumentare l’efficienza e le prestazioni dell’impresa/organizzazione;
  3. contribuire al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro;
  4. migliorare l’immagine, sia interna che esterna, dell’impresa/organizzazione.

La base fondamentale di un SGSL è quello di operare attraverso una sequenza ciclica costituita dalle fasi di pianificazione, sensibilizzazione, monitoraggio e riesame caratterizzate, mediante un sistema dinamico, da un miglioramento continuo.

Il SGSL permette di integrare gli obiettivi di salute e sicurezza con il sistema di gestione aziendale organizzazione del lavoro, produzione di beni e/o servizi) definendo, all’interno della struttura organizzativa, i ruoli e le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse necessarie per la realizzazione della politica di salute e sicurezza.

 

X