Servizio Prevenzione e Protezione
Il D.Lgs. 09 aprile 2008 n. 81 al TITOLO III – USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE al CAPO III – IMPIANTI E APPARECCHIATURE ELETTRICHE e precisamente all’ Articolo 80 – Obblighi del datore di lavoro prevede che il datore di lavoro deve prendere le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati dai tutti i rischi di natura elettrica connessi all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a loro disposizione ed, in particolare, da quelli derivanti da:
a) contatti elettrici diretti;
b) contatti elettrici indiretti;
c) innesco e propagazione di incendi e di ustioni dovuti a sovratemperature pericolose, archi elettrici e radiazioni;
d) innesco di esplosioni;
e) fulminazione diretta ed indiretta;
f) sovratensioni;
g) altre condizioni di guasto ragionevolmente prevedibili.
A tale fine il datore di lavoro deve eseguire una valutazione dei rischi elettrici tenendo in considerazione:
a) le condizioni e le caratteristiche specifiche del lavoro, ivi comprese eventuali interferenze;
b) i rischi presenti nell’ambiente di lavoro;
c) tutte le condizioni di esercizio prevedibili.
A seguito della valutazione del rischio elettrico il datore di lavoro adotta le misure tecniche ed organizzative necessarie ad eliminare o ridurre al minimo i rischi presenti, ad individuare i dispositivi di protezione collettivi ed individuali necessari alla conduzione in sicurezza del lavoro ed a predisporre le procedure di uso e manutenzione atte a garantire nel tempo la permanenza del livello di sicurezza raggiunto con l’adozione delle misure di necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati dai tutti i rischi di natura elettrica.
Il datore di lavoro deve prendere, altresì, le misure necessarie affinché le procedure di uso e manutenzione atte a garantire nel tempo la permanenza del livello di sicurezza raggiunto siano predisposte ed attuate tenendo conto delle disposizioni legislative vigenti, delle indicazioni contenute nei manuali d’uso e manutenzione delle apparecchiature ricadenti nelle direttive specifiche di prodotto e di quelle indicate nelle pertinenti norme tecniche.
I nostri servizi per garantire la sicurezza elettrica:
Progettazione degli impianti elettrici civili ed industriali;
Verifiche per accertare la sicurezza elettrica degli impianti elettrici civili ed industriali e locali ad uso medico;
Esame a vista, misure elettriche e prove strumentali;
Misure delle  grandezze elettriche;
Verifica della qualità dell’energia elettrica;
Verifica del fattore di potenza;
Analisi della qualità dell’energia elettrica;
Programma di manutenzione;
Dichiarazione di rispondenza ai sensi del D.M. 37 del 2008 per determinati impianti elettrici se sussistono le condizioni di sicurezza e di “regola dell’arte”;
Valutazione dei rischi elettrici
Identificazione dei pericoli elettrici
Valutazione dei rischi elettrici
Entità del danno derivante dalla causa che produce l’effetto
Identificazione delle misure generali di tutela
Redazione del Documento di Valutazione del Rischio Elettrico
Valutazione dei rischi da fulminazione
Valutazione dei rischi da fulminazione diretta e indiretta
Progettazione delle misure di protezione contro i fulmini
Corsi di Formazione teorici e pratici di base e di aggiornamento
Ogni Impresa ha le sue esigenze e noi progettiamo i corsi in base alle esigenze della tua Impresa, contattaci con fiducia per portare nella tua Impresa quello che ti aspetti, ossia un coerente Sapere e Saper Fare di cui hai bisogno, i Docenti sono Professionisiti Abilitati e Formatori Qualificati secondo la Norma UNI ISO 29990:2011
Corsi di Formazione per il Personale PAV-PES-PEI addetto ai Lavori Elettrici ai sensi del Decreto Legislativo n. 81/2008 s.m.i e Norma CEI 11-27 Lavori su impianti elettrici
PAV: Persona Avvertita
PES:  Presona Esperta ed autorizzata
PEI: Persona Esperta autorizzata ed idonea
Corsi di Formazione per il Personale (URI – URL – RI – PL) con compiti previsti dalla Norma CEI 11-27 Lavori su impianti elettrici:
URI: Unità Responsabile degli Impianti
URL: Unità Responsabile dei Lavori
RI: Responsabile degli Impianti Elettrici
PL: Preposto ai Lavori Elettrici
 Nomine Piani e Procedure di lavoro
Nomine per i vari incaricati
Piani di Lavoro
Piani di Intervento
Piani per Prove
Procedure per lavori elettrici sotto tensione o in prossimità di parti attive

 

D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81
Testo coordinato con il D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106

TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Attuazione dell’articolo 1 della Legge 3 agosto 2007, n. 123 in materia di tutela
della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
(Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008 – Suppl. Ordinario n. 108)
(Decreto integrativo e correttivo: Gazzetta Ufficiale n. 180 del 05 agosto 2009 – Suppl. Ordinario n. 142/L)

Scarica l’ultima versione aggiornata cliccando qui: TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Articolo 86 – Verifiche e controlli
1. Ferme restando le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 22 ottobre 2001, n. 462, in materia di
verifiche periodiche, il datore di lavoro provvede affinché gli impianti elettrici e gli impianti di protezione dai fulmini
siano periodicamente sottoposti a controllo secondo le indicazioni delle norme di buona tecnica e la normativa
vigente per verificarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza.

2. Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro del lavoro, della salute e delle
politiche sociali, adottato sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province
autonome di Trento e di Bolzano, sono stabilite le modalità ed i criteri per l’effettuazione delle verifiche e dei controlli
di cui al comma 1.
3. L’esito dei controlli di cui al comma 1 è verbalizzato e tenuto a disposizione dell’autorità di vigilanza.

Sanzioni a carico del datore di lavoro e del dirigente
• Art. 86, co. 1 e 3: sanzione amministrativa pecuniaria da 614,25 a 2.211,31 euro [Art. 87, co. 4, lett. d)]

Durante il primo anno dell’incarico di RSPP-Esterno a titolo gratuito offriamo:

n. 1 verifica strumentale di sicurezza dell’Impianto elettrico, con rilascio del relativo verbale. Potrai così ottemperare l’articolo 86 del Decreto legislativo n.81/2008 detto Testo Unico della Sicurezza.

Consiste nel controllare l’impianto di messa a terra e il regolare funzionamento degli interruttori differenziali, detti “salva vita” componenti che possono salvare la vita in caso di scossa elettrica.

Con noi scoprirai anno dopo anno tutti vantaggi di avere a tua disposizione un Servizio di Prevenzione e Protezione dai Rischi Professionali, organizzato datato di Tecnici specializzati, e risorse strumentali al proprio interno.

X