Servizio Prevenzione e Protezione

 

La sicurezza delle macchine viene regolamentata a livello europeo attraverso la vigente DIRETTIVA MACCHINE  2006/42/CE.

Tuttavia possono anche essere correlate altre direttive specifiche come di seguito indicate.

Altre Direttive Europee:

  1. Direttiva ATEX;
  2. Direttiva PED;
  3. Direttiva Recipienti Semplici a Pressione;
  4. Direttiva Prodotti da Costruzione;
  5. Direttiva Bassa Tensione;
  6. Direttiva Compatibilità Elettromagnetica;
  7. Direttiva per la Progettazione Ecocompatibile dei Prodotti connessi all’Energia;
  8. Direttiva sull’Efficienza Energetica;
  9. Direttiva sui Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche;
  10. Direttiva sulle Restrizioni all’uso di Alcune Sostanze Pericolose.
In Italia la sicurezza macchine viene disposta dal Titolo III del Decreto legislativo 81/2008 s.m.i.

RESPONSABILITÀ DEL DATORE DI LAVORO

In base al decreto legislativo 81/2008, l’acquisto, l’uso e la gestione delle macchine (attrezzature di lavoro), espone il datore di lavoro a numerosi obblighi e responsabilità, citiamo in particolare: • la valutazione del rischio in merito alle attrezzature di lavoro ed individuazione delle misure di sicurezza e delle attrezzature di protezione individuale da adottare; • la messa a disposizione dei lavoratori di attrezzature adeguate al lavoro da svolgere, nonché conformi alle disposizioni legislative e regolamentari ad esse applicabili; • l’ adozione delle misure necessarie affinché le attrezzature siano: corredate da apposite istruzioni per l’uso, installate in conformità alle istruzioni del fabbricante, correttamente utilizzate (nelle istruzioni per l’uso viene appositamente sottolineato il divieto di uso improprio), oggetto di idonea manutenzione al fine di garantire nel tempo la rispondenza ai requisiti di sicurezza; • l’ aggiornamento delle misure di prevenzione in relazione ai mutamenti organizzativi e produttivi, ovvero in relazione al grado di evoluzione della tecnica nell’ambito della prevenzione e della protezione antinfortunistica.

 

I nostri servizi sono orientati a fornire un supporto completo, a seguito dell’incarico fiduciario dalla consulenza alla valutazione dei rischi,  dalla progettazione per l’adeguamento e certificazione delle macchine.
In sintesi ai sensi del D.Lgs. 81/2008 :
  1. Documento di Valutazione dei Rischi ai sensi dell’Allegato V per le macchine e o gli impianti previgenti e per i quali non si applica la Direttiva Macchine;
  2. Manuale Operatore;
  3. Schede Macchina.
  4. Informazione, Formazione e Addestramento.

Qualora si rientra nel campo di applicazione della Direttiva 2006/42/CE  operiamo su incarico fiduciario anche per selezionare Imprese e Organismi Notificati, per Direzione lavori o supporti al Responsabile Unico del Procedimento nella Pubblica Amministrazione:

  1. Documento di Valutazione dei Rischi;
  2. Progettazione ai sensi della norma UNI EN ISO 13849;
  3. Fascicolo Tecnico;
  4. Manuale Istruzioni;
  5. Modello della Dichiarazione di Conformità;
  6. Modello della Targa CE;
  7. Misurazioni del Rumore Aereo emesso e relativo verbale delle misure;
  8. Prove di Sicurezza Elettrica secondo le Norme IEC/EN61439-1;
  9. Progettazione e implementazione dei sistemi di controllo della produzione;
  10. Assistenza nei rapporti con Organismi Notificati qualora le macchine ricadono nell’ Allegato IV della Direttiva 2006/42/CE.
X