Servizio Prevenzione e Protezione

I nostri servizi per garantire la Sicurezza sul Lavoro

0
Anni di esperienza

Valutazione dei RISCHI

Il D.Lgs. 09 aprile 2008 n. 81 al TITOLO I Principi comuni,  Articolo 17 – Obblighi del datore di lavoro non delegabili, prevede che il Datore di lavoro deve eseguire la valutazione di tutti i rischi con la conseguente elaborazione del documento “DVR”:

Incarico di RSPP-Esterno

Sicurezza delle macchine

La sicurezza delle macchine viene regolamentata a livello europeo attraverso la vigente DIRETTIVA MACCHINE  2006/42/CE. Tuttavia possono anche essere correlate altre direttive europee specifiche. In Italia la sicurezza macchine viene disposta dal Decreto legislativo 81/2008 s.m.i. precisamente al Titolo III USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE al CAPO III – IMPIANTI E APPARECCHIATURE ELETTRICHE

Sicurezza elettrica

Il D.Lgs. 09 aprile 2008 n. 81 al TITOLO III – USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE al CAPO III – IMPIANTI E APPARECCHIATURE ELETTRICHE e precisamente all’ Articolo 80 – Obblighi del datore di lavoro, prevede che il datore di lavoro deve prendere le misure necessarie affinché i lavoratori siano salvaguardati da tutti i rischi di natura elettrica connessi all’impiego dei materiali, delle apparecchiature e degli impianti elettrici messi a loro disposizione.

Sicurezza contro le atmosfere esplosive

Le prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori esposti al rischio di atmosfere potenzialmente esplosive sono indicate dalla Direttiva Europea 1999/92/CE del 16 dicembre 1999. Inizialmente recepita con il D.Lgs. 233/2003, che modificava e integrava il D.Lgs. 626/94, la Direttiva attualmente è richiamata nel Titolo XI Protezione da atmosfere esplosive (artt. 287-297), attualmente con del Decreto legislativo n. 81/2008 s.m.i TITOLO XI – PROTEZIONE DA ATMOSFERE ESPLOSIVE.

Sicurezza contro le scariche atmosferiche

Il Decreto Legislativo n. 81/2008 s.m.i. all’ Art. 84 prevede che il Il datore di lavoro, provvede affinché gli edifici, gli impianti, le strutture, le attrezzature, siano protetti dagli effetti dei fulmini realizzati secondo le norme tecniche ossia :

Norme CEI EN 6230

Norme  CEI 81-10

Norme CEI 64-8

Sicurezza contro radiazioni ottiche artificiali

Il Capo V del Titolo VIII del  D.Lgs.81/2008, tratta della protezione dei lavoratori dai rischi fisici associati all’esposizione alle Radiazioni Ottiche di origine artificiale, e a questo argomento sono esclusivamente dedicati gli approfondimenti proposti a seguito.

L’Art. 216. Identificazione dell’esposizione e valutazione dei rischi prescrive che nell’ambito della valutazione dei rischi di cui all’articolo 181, il datore di lavoro valuta e, quando necessario, misura e/o calcola i livelli delle radiazioni ottiche a cui possono essere esposti i lavoratori.

Servizio Prevenzione e Protezione "SPP"

Il D.Lgs. 09 aprile 2008 n. 81 al TITOLO I Principi comuni, Articolo 31 – Servizio di prevenzione e protezione, prevede che il Datore di lavoro organizza il Servizio di Prevenzione e Protezione.

Noi implementiamo il SPP per le Imprese che non sono fornite di tale servizio e diamo il supporto ai SPP-Interni  alle imprese già dotate del proprio SPP ma che hanno bisogno di risolvere dei problemi che richiedono altri professionisti e specialisti  al fine di valutare tutti i rischi partendo da quelli indicati dal Titolo I Principi comuni ai Titoli conseguenti, proprio  come previsto dal Decreto legislativo 81/2008 s.m.i.

Compilare ed inviare il form per chiedere un preventivo o per essere ricontattati
Inviando il modulo dichiaro di aver preso visione delle informazioni per il trattamento dei dati e acconsento alle condizioni indicate nella Privacy-policy Link di riferimento Privacy e Policy: https://www.servizioprevenzioneprotezione.it/privacy-policy/
X