Servizio di Prevenzione e Protezione
Protocollo di regolamentazione
Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro

Campo di applicazione

(DPCM 26 aprile 2020)

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa del 10 aprile ha annunciato che per la “fase 2” dell’emergenza legata al coronavirus, si avvarrà di un Comitato di esperti in materia economica e sociale.

Il Comitato avrà il compito di elaborare e proporre misure necessarie a fronteggiare l’emergenza e per una ripresa graduale nei diversi settori delle attività sociali, economiche e produttive.

Il Comitato opererà in coordinamento con il Comitato tecnico scientifico. A presiedere il Comitato sarà il Dott. Vittorio Colao.

Questa fase si tratta di riavviare alcune attività, tra cui quelle “manifatturiere” in coerenza con la previsione normativa e nel pieno rispetto delle norme di igiene e sicurezza.

In accordo con il Governo il 14 marzo sindacati e imprese hanno firmato un protocollo per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro.

Inoltre venerdì 24 aprile 2020, è stato integrato il “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto il 14 marzo 2020 su invito del residente del Consiglio dei ministri, del Ministro dell’economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute, che avevano promosso l’incontro tra le parti sociali, in attuazione della misura, contenuta all’articolo 1, comma primo, numero 9), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, che – in relazione alle attività professionali e alle attività produttive – raccomanda intese tra organizzazioni datoriali e sindacali.
Il Governo favorisce, per quanto di sua competenza, la piena attuazione del Protocollo.

Infine il Protocollo di Regolamentazione è diventato obbligatorio anche perché è stato inserito nel D.P.C.M. del 26 aprile 2020.

La prosecuzione delle attività produttive può infatti avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione.

La mancata attuazione del Protocollo che non assicuri adeguati livelli di protezione determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.

L’obiettivo del presente protocollo condiviso di regolamentazione è fornire indicazioni operative  finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19.

Il COVID-19 rappresenta un rischio biologico generico, per il quale occorre adottare misure uguali per tutta la  popolazione. Il presente protocollo contiene, quindi, misure che seguono la logica della precauzione e seguono e attuano le prescrizioni del legislatore e le indicazioni dell’Autorità sanitaria.

Il Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus che preveda procedure e regole di condotta

Ai sensi del D.P.C.M. del 11/06/2020 i protocolli di regolamentazione si applicano fino al 14/07/2020

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

I nostri protocolli

RISTORAZIONE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

ATTIVITÀ TURISTICHE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

STRUTTURE RICETTIVE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

PARRUCCHIERIE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

CENTRO ESTETICO

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

COMMERCIO AL DETTAGLIO

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

UFFICI APERTI AL PUBBLICO

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

PISCINE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

PALESTRE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

MANUTENZIONE DEL VERDE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

MUSEI, ARCHIVI E BIBLIOTECHE

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

CANTIERI

Se questa è la tua attività chiedi il sopralluogo per la stesura di un preventivo gratuito

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Inviando il modulo dichiaro di aver preso visione delle informazioni per il trattamento dei dati e acconsento alle condizioni indicate nella Privacy-policy Link di riferimento Privacy e Policy: https://www.servizioprevenzioneprotezione.it/privacy-policy/

X